sabato 30 maggio 2015

MIUR CIRCOLARE: ORDINANZA N. 11 DEL 29.05.2015 PER DIPLOMA 2015

Vi inseriamo il link dell'ordinanza del Miur ESAMI DIPLOMA 2015
http://www.istruzione.it/allegati/2015/om11_15.pdf


PER DSA E BES. ARTICOLO N. 23
Art.23 Esame dei candidati con DSA e BES 1. La Commissione d’esame – sulla base di quanto previsto dall’articolo 10 del decreto del Presidente della Repubblica 22 giugno 2009, n.122 e dal relativo decreto ministeriale n.5669 del 12 luglio 2011 di attuazione della legge 8 ottobre 2010, n. 170, recante Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico – nonché dalle Linee Guida allegate al citato decreto ministeriale n. 5669 del 2011, - considerati gli elementi forniti dal consiglio di classe, terrà in debita considerazione le specifiche situazioni soggettive, adeguatamente certificate, relative ai candidati con disturbi specifici di apprendimento (DSA), in particolare, le modalità didattiche e le forme di valutazione individuate nell’ambito dei percorsi didattici individualizzati e personalizzati. A tal fine il consiglio di classe inserisce nel documento del 15 maggio di cui al decreto del Presidente della Repubblica n. 323 del 1998 il Piano Didattico Personalizzato o altra documentazione predisposta ai sensi dell’articolo 5 del decreto ministeriale n. 5669 del 12 luglio 2011. Sulla base di tale documentazione e di tutti gli elementi forniti dal consiglio di classe, le Commissioni predispongono adeguate modalità di svolgimento delle prove scritte e orali. Nello svolgimento delle prove scritte, i candidati possono utilizzare gli strumenti compensativi previsti dal Piano Didattico Personalizzato o da altra documentazione redatta ai sensi dell’articolo 5 del decreto ministeriale 12 luglio 2011. Sarà possibile prevedere alcune particolari attenzioni finalizzate a rendere sereno per tali candidati lo svolgimento dell’esame sia al momento delle prove scritte, sia in fase di colloquio. I candidati possono usufruire di dispositivi per l’ascolto dei testi della prova registrati in formati “mp3”. Per la piena comprensione del testo delle prove scritte, la Commissione può prevedere, in conformità con quanto indicato dal capitolo 4.3.1 delle Linee guida citate, di individuare un proprio componente che possa leggere i testi delle prove scritte. Per i candidati che utilizzano la sintesi vocale, la Commissione può provvedere alla trascrizione del testo su supporto informatico. In particolare, si segnala l’opportunità di prevedere tempi più lunghi di quelli ordinari per lo svolgimento della prove scritte, di curare con particolare attenzione la predisposizione della terza prova scritta, con particolare riferimento all’accertamento delle competenze nella lingua straniera, di adottare criteri valutativi attenti soprattutto al contenuto piuttosto che alla forma. Al candidato potrà essere consentita la utilizzazione di apparecchiature e strumenti informatici nel caso in cui siano stati impiegati per le verifiche in corso d’anno o comunque siano ritenuti funzionali allo svolgimento dell’esame, senza che venga pregiudicata la validità delle prove. 2. I candidati con certificazione di Disturbo Specifico di Apprendimento (DSA), che, ai sensi dell’articolo 6, comma 6, del decreto ministeriale n. 5669 del 12 luglio 2011, hanno seguito un percorso didattico differenziato, con esonero dall’insegnamento della/e lingua/e straniera/e, e che sono stati valutati dal consiglio di classe con l’attribuzione di voti e di un credito scolastico relativi unicamente allo svolgimento di tale piano possono sostenere prove differenziate, coerenti con il percorso svolto finalizzate solo al rilascio dell'attestazione di cui all'articolo 13 del decreto del Presidente della Repubblica n. 323 del 1998. Per detti candidati, il riferimento all’effettuazione delle prove differenziate va indicato solo nella attestazione e non nei tabelloni affissi all’albo dell’istituto. Per la pubblicazione delle prove scritte e la valutazione complessiva delle prove, si rinvia a quanto previsto nel precedente articolo al comma 4 e seguenti. 3. Per quanto riguarda i candidati con certificazione di Disturbo Specifico di Apprendimento (DSA), che, ai sensi dell’articolo 6, comma 5, del decreto ministeriale n. 5669 del 12 luglio 2011, hanno seguito un percorso didattico ordinario, con la sola dispensa dalle prove scritte ordinarie di lingua/e straniera/e, la Commissione, nel caso in cui la lingua straniera sia oggetto di seconda prova scritta, dovrà sottoporre i candidati medesimi a prova orale sostitutiva della prova scritta. La Commissione, sulla base della documentazione fornita dal consiglio di classe, 36 di cui al precedente articolo 6, stabilisce modalità e contenuti della prova orale, che avrà luogo nel giorno destinato allo svolgimento della seconda prova scritta, al termine della stessa, o in un giorno successivo, purché compatibile con la pubblicazione del punteggio delle prove scritte e delle prove orali sostitutive delle prove scritte nelle forme e nei tempi previsti nei precedenti articoli. Il punteggio, in quindicesimi, viene attribuito dall'intera commissione a maggioranza, compreso il presidente, secondo i criteri di conduzione e valutazione previamente stabiliti in apposita o apposite riunioni e con l'osservanza della procedura di cui al precedente articolo 20. Qualora la lingua o le lingue straniere siano coinvolte nella terza prova scritta, gli accertamenti relativi a tali discipline sono effettuati dalla commissione per mezzo di prova orale sostitutiva nel giorno destinato allo svolgimento della terza prova scritta, al termine della stessa, o in un giorno successivo, purché compatibile con la pubblicazione del punteggio delle prove scritte e delle prove orali sostitutive delle prove scritte nelle forme e nei tempi previsti nei precedenti articoli. I risultati della prova orale relativa alla lingua o alle lingue straniere coinvolte nella terza prova scritta sono utilizzati per la definizione del punteggio da attribuire alla terza prova scritta. 4. Per altre situazioni di alunni con Bisogni Educativi Speciali (BES), formalmente individuati dal consiglio di classe, devono essere fornite dal medesimo Organo utili e opportune indicazioni per consentire a tali alunni di sostenere adeguatamente l’esame di Stato. La Commissione d’esame – sulla base di quanto previsto dalla Direttiva 27.12.2012 recante Strumenti di intervento per alunni con Bisogni educativi speciali ed organizzazione scolastica per l’inclusione, dalla circolare ministeriale n. 8 del 6 marzo 2013 e dalle successive note, di pari oggetto, del 27 giugno 2013 e del 22 novembre 2013 - esaminati gli elementi forniti dal consiglio di classe, tiene in debita considerazione le specifiche situazioni soggettive, relative ai candidati con Bisogni Educativi Speciali (BES). A tal fine il consiglio di classe trasmette alla Commissione d’esame il Piano Didattico Personalizzato. In ogni caso, per tali alunni, non è prevista alcuna misura dispensativa in sede di esame, mentre è possibile concedere strumenti compensativi, in analogia a quanto previsto per alunni e studenti con DSA.

giovedì 28 maggio 2015

INVALSI 2015 PER DSA ESAMI TERZA MEDIA RICHIESTA DA PARTE DELLE SCUOLE ENTRO IL 5 GIUGNO 2015

Attenzione per studenti dsa che devono affrontare le prove invalsi 2015 durante gli esami di terza media precisamente il 19 giugno 2015. Le scuole devono iscriversi al sito invalsi e compilare il modulo relativo per poter scaricare la mattina stessa i formati digitali mp3 e doc per gli studenti dsa.
qui il link per compilare direttamente al sito Invalsi
https://invalsi-areaprove.cineca.it/index.php?form=accesso_scuole

mercoledì 27 maggio 2015

ESAMI PER MATURITA'. ATTENZIONE PER I RAGAZZI DSA.

Ciao a tutti oltre a ricordare di leggere il documento che avevamo creato con suggerimenti vari relativi agli esami per maturità che trovate qui 

ESAMI DIPLOMA- COSA FARE??- COSA CHIEDERE??- COME SVOLGERLI- Anna Rossi


Avvertiamo di una cosa che siamo venuti a conoscenza solo oggi



In questi giorni la scuola (o meglio ogni istituto fa un pò a sè, ma la maggioranza) vi ritireranno tutte le mappe o formulari che avete fatto durante l'anno in modo da vidimarle e poterle usare durante l'esame. 

Perciò se dovete ripassare con quelle prima di consegnarle o fate dei salvataggi sul pc dove avete create oppure fate delle copie. 

Ve le daranno dopo il primo esame scritto fatto

Inoltre ho saputo che non è possibile avere la copia del documento che hanno stilato il 15 maggio. 

Il tutto potrà essere consultabile solo a fine esami. 

In bocca al lupo ragazzi. 

Forza e coraggio

giovedì 21 maggio 2015

AID MILANO: CAMBIO NUMERO TELEFONICO

Gentili Soci,
con l'attivazione del nuovo sito web dell'Associazione Italiana Dislessia, il processo di rinnovamento procede con l'istituzione di un nuovo recapito telefonico a disposizione di ogni Sezione Provinciale.
Da oggi, il numero di telefono a cui fare riferimento per la Sezione AID di Milano e Provincia è il seguente.
3927310846
e sarà attivo dal lunedì a venerdì dalle ore 17 alle ore 20.
Ogni altro recapito precedentemente indicato sarà disattivato.
Cordiali saluti
Lorena Mariani
Presidente Territoriale
Sezione Milano e Provincia
Associazione Italiana Dislessia

lunedì 18 maggio 2015

MIUR CIRCOLARE N. 3752 DEL 30.04.2015 PER ESAMI TERZA MEDIA PROVE INVALSI PER DSA

Vi inseriamo qui il link dove potete scaricare la circolare del Miur n. 3752 del 30,04,2015 relativa agli esami di terza media 2015 prove invalsi per studenti dsa.

PDF CIRCOLARE N. 3752 DEL 30,04,2015

SCHEDA TECNICA CON PUNTI PER DSA.

mercoledì 13 maggio 2015

AID MILANO: ISCRIZIONE PER ESERCITAZIONI PROVE INVALSI PER RAGAZZI TERZA MEDIA DAL 18 MAGGIO 2015

AID MILANO dal 18 maggio 2015 per chi fosse interessato dei ragazzi delle scuole di terza media organizza un corso per sostenere le prove invalsi.
Costo 15 euro.
Tutte le indicazioni le trovate nel volantino allegato.

martedì 12 maggio 2015

PER ADOLESCENTI: SARDEGNA VELA E TABLET

Una bellissima iniziativa per adolescenti in Sardegna "Vela e Tablet". Per imparare gli strumenti compensativi le varie applicazioni, imparare la vela stare insieme, aiutandoci.
Qui il volantino con i riferimenti per domandare informazioni

Qui anche il video di spiegazione di Franca Moroni e di suo figlio Piero e tutor

video




ESAMI STATO (DIPLOMA) 2015 DATE E SECONDA PROVA

Vi inseriamo qui il link del Miur relativa alla seconda prova con le materie uscite per i vari indirizzi scolastici
http://www.istruzione.it/comunicati/cs290115.html

L'esame di stato prenderà il via ufficialmente 
mercoledì 17 giugno con la prima prova di italiano uguale per tutte le scuole. 
giovedi     18 giugno seconda prova (diversa per ogni indirizzo di studio)
lunedi       22 giugno terza prova (diversa per ogni istituto)

Per gli orali ogni istituto può iniziare dopo la terza prova sia il giorno dopo che dopo qualche giorno.

venerdì 8 maggio 2015

AID MILANO: APERTO PER FERIE

Ogni sessione si svolgerà dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 17:30 a partire dal 22 giugno 2015 per concludere il 4 settembre 2015.
Le prenotazioni dovranno essere effettuate con almeno 30 giorni di anticipo sulla data di inizio e saranno accettate in ordine di arrivo.
Il costo settimanale sarà di 210 Euro (250 per i non soci).

Per iscrizioni ed informazioni scrivere a compiti.aidmilano@gmail.com