giovedì 29 luglio 2010

ASSOC. RICREAZIONE APERTE ISCRIZIONE AIUTO COMPITI 2 POMERIGGI A MILANO

ISTITUTO SAN GAETANO OPERA DON GUANELLA DI MILANO CON ASSOC. RI-CREAZIONE CAMPUS INFORMATICO A SETTEMBRE

UN'INIEZIONE DI ENERGIA E DI FIDUCIA DA PARTE DEL CANTANTE MIKA

ALCUNI RAGAZZI DELL'AID DI PODERNONE SONO ANDATI AL CONCERTO DI MIKA (CANTANTE DISLESSICO) LO HANNO INCONTRATO
VI INCOLLO L'ARTICOLO.

Questo è quello che Mika ha lasciato ai ragazzi dislessici, come lui, che mercoledì 7 luglio hanno assistito al suo concerto a Villa Manin di Passariano, sotto la scritta “We are new dyslexic generation”.

“Non abbassate lo striscione!” ha detto loro dal palco.


L'energia di Mika, la sua genialità, il suo estro, la sua simpatia e semplicità, hanno saputo coinvolgere tutti in uno spettacolo entusiasmante, non solo visto ma vissuto insieme a lui.

E a fine concerto si è intrattenuto con i ragazzi del gruppo AID di Pordenone per qualche minuto, incoraggiandoli, dicendo loro che anche se la dislessia rende difficile la scuola si può avere successo nella vita (lui ne è la prova).

Poi si è infilato tra loro, come fosse un amico da sempre, per una foto sotto quello stesso striscione, sollevato quasi con orgoglio.

Un'emozione grandissima per questi ragazzi che porteranno le sue parole nel cuore per sempre.

GRAZIE MIKA!!! e grazie al personale dello Staff che ha permesso questo incontro.


QUI PER VEDERE LA FOTO

martedì 27 luglio 2010

600 FIRME: APPELLO PER APPROVAZIONE IMMEDIATA DELLA LEGGE SU DISLESSIA E DSA LETTERA APERTA AL SENATO DELLA REPUBBLICA

Legge su dislessia e DSA: appello per l’approvazione della legge
Dopo 10 anni di lunga attesa è stata recentemente approvata alla Camera, all’unanimità, la legge di tutela degli studenti con DSA – Disturbi Specifici di Apprendimento quali dislessia, disgrafia, disortografia e discalculia – ora al vaglio del Senato per l’approvazione definitiva.
Per tutti i genitori di bambini e ragazzi dislessici/DSA è un importante traguardo, preannunciato dall’approvazione negli ultimi anni di numerose leggi regionali volte a colmare il vuoto legislativo nazionale. Ma non possiamo ancora esultare. Per l’approvazione definitiva il Senato deve convalidarne le numerose modifiche. E se non lo facesse? Basterebbe anche una sola virgola per rimettere tutto in discussione e riprendere il rimpallo parlamentare, anche all’infinito. Funziona così in Italia, a meno che non ci sia il traino di forti interessi economici. Ma di mezzo, in questo caso, c’è qualcosa di ben più importante, dal valore inestimabile: c’è il futuro di tanti bambini e ragazzi intelligenti che non riescono a leggere, scrivere ed operare con i numeri con la stessa naturalezza dei loro compagni. Per apprendere e mettere in campo tutte le loro capacità hanno solo bisogno di modalità didattiche diverse, capaci di bypassare le difficoltà strumentali. Spesso invece, incompresi, tacciati di stupidità e pigrizia, derisi dai compagni e lasciati ai margini, perdono ogni motivazione allo studio e scivolano nell’insuccesso scolastico che ben presto si riversa negativamente in ambito personale, sociale e relazionale.
Attendiamo quanto prima l’approvazione definitiva di questa legge che riconosce non solo la particolarità dei bisogni formativi ed educativi degli studenti dislessici/DSA, ma anche la necessità di una diagnosi precoce, il diritto all’utilizzo degli strumenti compensativi e ad una didattica flessibile mirata alle esigenze di questi ragazzi. Molti di essi, nel frattempo, sono o stanno diventando adulti, con un vissuto scolastico penalizzante, privo di adeguata tutela.
Allora invitiamo i senatori, che stanno discutendo il testo di legge, ad ascoltare le nostre storie che parlano di sofferenze, di battaglie quotidiane, di abbandoni scolastici, di traumi familiari, di vite spezzate… Venite a conoscere i nostri figli: capirete le loro reali difficoltà, la loro incredibile fatica, il loro massimo impegno…capirete quanto pesante è il carico emotivo e quanto impegno è richiesto alla famiglia per seguirli nelle attività scolastiche. E soprattutto vi stupirete nello scoprire quali incredibili risorse posseggono e quanto sono intelligenti, intuitivi, sensibili, creativi ed addirittura geniali. Vi accorgerete anche che con la comprensione delle loro difficoltà e con l’aiuto di strumenti didattici adeguati sono studenti in grado di seguire il percorso di apprendimento spesso anche meglio dei loro compagni.
Quello che i tanti genitori ora chiedono è un rapido passaggio al Senato, senza intoppi e senza riserve, nonostante i limiti e le carenze di una legge che, dopo 10 anni di discussioni, avrebbe potuto essere decisamente migliore. Ma la posta in gioco è troppo importante: è il destino di tanti bambini e ragazzi intelligenti e troppo spesso incompresi. Non lasciate che diventino adulti in un mondo a loro così crudelmente ostile. Approvate la legge, subito!

FIRMATARI Ad oggi (26/7/10) ed in soli pochissimi giorni, le firme sono già 600
(visibili su
http://www.facebook.com/topic.php?topic=18587&uid=456803020023&ref=mf -
per firmare clicca in alto a destra su “Rispondi”)

PUBBLICATO ANCHE:
SU RETE SCUOLE
CLICCA RETE SCUOLA
IL GIORNO DEL 27 LUGLIO 2010
TRIBUNA TREVISO DEL 27 LUGLIO 2010

domenica 18 luglio 2010

STELLE SULLA TERRA

CIAO A TUTTI.
SABATO 17 LUGLIO 2010 ORE 21,00 E' STATO TRASMESSO IL FILM STELLE SULLA TERRA.
Il film drammatico di Bollywood, con Darsheel Safary e Aamir Khan, ha ottenuto l’interesse di 2.394.000 spettatori, pari a uno share del 18,26%, vincendo la serata televisiva.
Speriamo che la RAI dopo questi ascolti possa riproporlo questo inverno.
Grazie a tutti per aver fatto passa parola.

mercoledì 7 luglio 2010

ATTENZIONE! SABATO 17 LUGLIO 2010 SU RAI 1 ORE 21,00 VERRA' TRASMESSO UN FILM INDIANO STELLE SULLA TERRA (TAARE ZAMEEN PAR)


Ciao
non perderteViil film

Stelle sulla Terra (Taare Zameen Par)

Sabato 17 luglio 2010 in prima serata (alle 21.15 circa) su RAI UNO verrà trasmesso il film

Stelle sulla terra - taare zameen par

Film che racconta del piccolo Ishaan Awasthi ha grossi problemi con gli insegnanti e con i genitori: sia a casa sia a scuola tende ad isolarsi in un mondo tutto suo, fino a diventare scontroso. La famiglia decide quindi di mandarlo in un collegio. Lì incontra l’insegnate d’arte Ram Shankar Nikumbh, convinto che ogni bambino sia speciale. Il maestro deciderà di aiutarlo a superare i suoi problemi.

Dall'attore produttore di _Lagaan_, una storia colorata e delicata che sa arrivare al cuore. Sebbene con qualche lungaggine di troppo (per i nostri occhi non bollywoodiani) il mondo dei bambini viene raccontato con quel pizzico di dramma in grado di rendere toccante l'intera vicenda anche agli occhi più cinici.

lunedì 5 luglio 2010

TRASMISSIONE RAI TV SABATO 03.07.10 NON SOLO SULLA DISLESSIA MA ANCHE SULLA PROPOSTA DELLA LEGGE NAZIONALE

CIAO A TUTTI
VI INSERISCO IL LINK DOVE POTETE RIVEDERE LA TRASMISSIONE TRASMESSA SABATO MATTINA PRESTO TRAMITA RAI.
CLICCA QUI PER VEDERE